A Giano estate senza pause per la polizia locale. Petruccioli: "Attenti alla legalità"

Dal 1° giugno al 15 settembre, gli uomini del comandante Gatti protagonisti di oltre 270 operazioni. Sul fronte sicurezza il Comune ha annunciato l'arrivo della videosorveglianza

Manuel Petruccioli

Terminata l’estate, a Giano dell’Umbria è tempo di bilanci rispetto all’attività della polizia locale. Il quadro, riferito al periodo che va dal 1° giugno al 15 settembre, parla di 150 controlli sul rispetto delle norme anti Covid, 50 veicoli fermati, 70 verbali per violazione del codice della strada e 7 per la trasgressione del regolamento di polizia urbana e rurale e della normativa in materia di cessione di fabbricato e dichiarazioni di ospitalità.

Nel dettaglio, durante il periodo che ha visto la presa in servizio del nuovo comandante, Guido Gatti, gli agenti della polizia locale hanno inflitto 6 multe per violazione delle norme anti contagio, con annesse sanzioni amministrative. A queste si aggiungono 36 sanzioni comminate per divieto di sosta, 10 per guida senza cintura, 9 per mancato uso del disco orario, 7 per sosta su spazio riservato agli invalidi, 4 per uso di cellulare alla guida, 2 per circolazione senza assicurazione o revisione del mezzo ed altre 2 per circolazione contromano e mancata esibizione dei documenti.

Numeri, cui si affianca l’attività condotta quotidianamente dai carabinieri della stazione locale, che, a sentire il sindaco Manuel Petruccioli, “testimoniano l’attenzione per il controllo del territorio, della viabilità e della legalità, punti che l’amministrazione ha sempre messo al primo posto”. Il primo cittadino di Giano ha inoltre ricordato che negli ultimi mesi sono stati effettuati dei pattugliamenti notturni, soprattutto a Bastardo, “con l’obiettivo – ha detto – di ampliare le fasce orarie di monitoraggio del territorio, contrastare atti vandalici e verificare eventuali usi impropri dell’acqua nel periodo estivo”.

Intanto, il consigliere con delega alla sicurezza, Fernando Gramaccioni, nel ricordare il percorso avviato con il programma di controllo del vicinato, ha annunciato che nelle prossime settimane sarà installato il sistema di videosorveglianza. Obiettivo, innalzare ulteriormente il livello di controllo e monitoraggio delle principali vie di accesso e ed uscita del comune.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento