Spello, rinnovata la convenzione tra Comune e centro sociale per i locali di via San Filippo

L’associazione guidata da Giuliano Cerchice potrà continuare ad usufruire degli spazi anche per i prossimi tre anni. Il presidente: “Rinnoviamo il nostro impegno per la città”

Piazza della Repubblica a Spello

Rinnovata, a Spello, la convenzione tra Comune e associazione Centro sociale Costantino Imperatore per la concessione dei locali di proprietà comunale in via San Filippo. A sancirlo, la giunta comunale della Splendidissima Colonia Julia che ha deliberato la proroga dell’accordo che permetterà all’associazione di continuare a svolgere, per i prossimi tre anni, le numerose attività sociali, culturali e ricreative promosse a favore della collettività.

Come ricordato dall’assessore ai servizi sociali, Rosanna Zaroli, il rinnovo della convenzione si inserisce nell’ambito delle attività che l’amministrazione spellana sta portando avanti per sostenere e valorizzare le associazioni di volontariato che operano nel territorio e che si distinguono per il forte impegno sociale. “Il Centro Costantino Imperatore, attivo da oltre quaranta anni, - ha sottolineato Zaroli - ha sempre svolto un importante ruolo nell’ambito della nostra comunità, diventato un punto di riferimento non solo per attività sociali, culturali e ricreative, ma anche per la generosità con cui ha promosso iniziative di recupero che hanno permesso di restituire alla città importanti beni come la fontana di piazza della Repubblica e quella di Borgo. Si tratta di interventi – ha concluso - che dimostrano l’attenzione e soprattutto lo spirito di servizio con cui l’associazione sostiene con sensibilità e lungimiranza il principio di città come bene comune”.

“Rinnoviamo l’impegno – ha commentato, invece, il presidente del centro, Giuliano Cerchice – nelle tante iniziative che ci vedono collaborare con l’amministrazione, per dar vita a occasioni di incontro e condivisione, ma anche per valorizzare la nostra città”.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento