“Sport nei parchi”, il Comune di Foligno punta su due progetti

Se la candidatura dell’Ente all’avviso promosso da Sport e Salute Spa ed Anci dovesse andare in porto, si interverrà sulle aree verdi di via Intermezzi (Sterpete) e della zona Agorà

Palazzo comunale di Foligno

Partecipare al progetto “Sport nei parchi” promosso da Sport e Salute Spa in collaborazione con l’Anci. È quanto intende fare il Comune di Foligno, la cui candidatura all’avviso pubblico passa dalle schede progettuali elaborate dall’Area cultura, formazione, turismo e sport e da quella dei Lavori pubblici. In caso di approvazione e finanziamento, sono due le linee di intervento che l’Ente di palazzo Ofini Podestà vuole perseguire. La prima prevede l’installazione di nuove attrezzature e la riqualificazione dell’area verde in via Intermezzi, quella adiacente all’impianto sportivo di Sterpete. Una superficie di 800 metri quadrati all’interno della quale si posizionerebbero un circuito per esercizi di corpo libero, per un minimo di otto utilizzatori in contemporanea, ed otto macchinari per allenamento isotonico e cardio, di cui due ad uso esclusivo di persone disabili.

La seconda, invece, riguarda l’individuazione dell’area verde compresa tra via Monte Podgora, via Aspromonte, via Pollino e via Gran Sasso quale zona idonea da destinare ad attività di “Urban sport activity e weekend”. In particolare, in agenda ci sarebbe la creazione di cosiddette “isole di sport” dove, con il coinvolgimento di Asd e Ssd del territorio, si terrebbero programmi di attività sportiva differenziati per target, gratuite nel fine settimana, e giornate a tema. Progetti, questi, che costituiscono di fatto il biglietto da visita con cui il Comune intende partecipare al bando di riqualificazione delle aree verdi urbane intitolato, come detto, “Sport nei parchi”.

Per inoltrare la domanda, si legge nella specifica delibera di giunta, ci sarà tempo fino al prossimo 16 febbraio. Nel documento, inoltre, viene specificato come, in caso di ok dalla realtà promotrice, il Comune folignate metterà sul piatto 12.500 coperti nel bilancio di previsione 2021-2023 e a titolo di cofinanziamento. Previsto, questo, e nella misura del 50 percento del contributo, nella fattispecie del primo stralcio di lavori, quelli, cioè, a Sterpete. Cofinanziamento che, si legge ancora nell’atto pubblicato sull’albo pretorio, non è invece prescritto per i progetti presentati nell’ambito della seconda linea di intervento.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento