Coronavirus, altri sette contagi per l’Umbria e c’è un nuovo ricovero

Nuovi casi a Perugia e Terni, ma anche Città di Castello e Castiglione del Lago che tornano così a fare i conti con il Covid. Si contano anche due guariti a Castel Ritaldi

Il reparto Covid-19 del "Santa Maria della Misericordia" di Perugia

Sono sette i contagi registrati tra le giornate di mercoledì 12 e giovedì 13 in Umbria. Sette casi in più in 24 ore, dunque, per il Cuore verde d’Italia, dove si registrano complessivamente 67 persone attualmente positive al Coronavirus. Quattro i comuni umbri interessati: Perugia e Terni, ma anche Città di Castello e Castiglione del Lago. Comuni, questi ultimi due, che fino a 24 ore prima erano considerati “Covid-free”.

Entrando nel dettaglio, quattro i casi registrati a Perugia ed uno rispettivamente a Terni, Città di Castello e Castiglione del Lago. Nella città delle acciaierie si contano, quindi, complessivamente 19 persone positive. L’ultima, secondo quanto reso noto dall’Usl Umbria 2, una donna di 77 anni con sintomi, attualmente ricoverata nel reparto di malattie infettive del Santa Maria. Parallelamente all’individuazione del caso di Covid, è partita ed è attualmente in corso l'indagine epidemiologica del servizio di igiene e sanità pubblica per individuare i contatti stretti.

Anche un ricovero in più, quindi, per l’Umbria, dove si contano in totale dieci pazienti: otto ricoverati a Terni e due a Perugia. Complessivamente, invece, i casi di Covid-19 che si sono avuti su tutto il territorio regionale da inizio pandemia sono 1.524. Due i guariti registrati tra le giornate di mercoledì 12 e giovedì 13, entrambi residenti a Castel Ritaldi. Comune che torna così nuovamente “Covid-free”. Ventisei in più le persone in isolamento domiciliare per un totale di 770. Per quanto riguarda i tamponi, 796 quelli processati tra mercoledì e giovedì per un totale di 131.041. Stabile, infine, il dato sui decessi, fermo ad 80 vittime.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento