Coronavirus, altri tredici decessi: sette a Perugia. Tornano a salire i ricoveri

Tra sabato e domenica 212 nuovi contagi, il numero più alto a Foligno con 44 casi. In crescita il tasso di positività, attualmente al 9,50 per cento

Infermiera al lavoro (foto Irwan di Unsplash)

Altri tredici decessi di persone positive al Coronavirus per l’Umbria. Sette in più nella sola città di Perugia, dove le vittime complessive ammontano a 240. Gli altri decessi si sono registrati, invece, nelle città di Bastia Umbra, Foligno, Marsciano, Spello e Terni. Una vittima anche di fuori regione. Complessivamente 1.030 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

Balzo in avanti anche per i ricoveri ordinari. Dopo cinque giorni di calo, torna dunque a risalire il numero dei pazienti: altri 14 tra sabato 27 e domenica 28 febbraio. In totale 513 ricoveri, di cui 132 all’ospedale di Perugia, 104 in quello di Terni, 66 a Spoleto 59 a Città di Castello, 57 a Pantalla, 54 a Foligno, 20 a Branca, 15 all’ospedale dell’Esercito di Perugia, 4 a Umbertide e 2 a Trevi. Un paziente in meno, invece, in terapia intensiva. Le persone in rianimazione sono 77 in tutta Umbria: 25 a Perugia, 22 a Terni, 13 a Spoleto, 10 a Foligno e 7 a Città di Castello.

Di nuovi contagi da Coronavirus se ne contano 212 in più in 24 ore su 2.230 tamponi molecolari processati (in tutto 694.306) per un tasso di positività che risale al 9,50 per cento. Entrando nel dettaglio dei numeri, la città con il dato più alto di casi Covid tra sabato e domenica è Foligno con altri 44 cittadini positivi. Nella città della Quintana si contano, quindi, 979 persone contagiate, di cui 925 in isolamento e 54 ricoverate. Quindici i folignati in terapia intensiva e 26 i guariti nell’ultima giornata. A Perugia i nuovi casi sono 21, 14 invece a Terni. Dodici in più a Spoleto, 11 a Montefalco, 9 a Spello, 8 a Nocera Umbra, 5 a Bevagna, 3 a Gualdo Cattaneo, Trevi e Valtopina e due a Cannara e Giano dell’Umbria.

Nel cuore verde d’Italia, quindi, si contano attualmente 8.141 contagi, ossia 74 in meno del giorno precedente. Parallelamente ai 212 nuovi casi Covid, infatti, si sono registrati 273 guariti in più (in totale 35.492). I positivi da inizio pandemia risultano invece 44.683. Gli antigenici effettuati tra sabato e domenica sono 2.229 in più (complessivamente 118.775), mentre le persone sottoposte in isolamento sono 141 in meno del bollettino precedente per un totale di 10.723. Somministrato, infine, il 61 per cento dei vaccini consegnati all’Umbria: 46.611 dosi su 76.435. 

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento