Coronavirus, l’Umbria sfiora i 500 contagi in 24 ore: 72 a Foligno, 26 a Nocera

Dodici i decessi registrati su tutto il territorio regionale tra giovedì e venerdì. Numeri in crescita anche tra i ricoveri ordinari e le terapie intensive

Analisi in laboratorio (Photo by ThisisEngineering RAEng on Unsplash)

Sono quasi 500 le persone risultate positive al Covid-19 in Umbria nelle ultime 24 ore. Tra le giornate di giovedì 11 e venerdì 12 febbraio, infatti, il Cuore verde d’Italia fa i conti con 494 contagi.

Continua a preoccupare il distretto del Folignate. Nella sola città della Quintana sono stati 72 i casi in 24 ore, ben 26 nella vicina Nocera Umbra. Numeri più piccoli ma comunque in costante crescita anche per gli altri Comuni della Valle Umbra Sud. Si va dagli 11 casi in più registrati a Spello ai 9 di Bevagna e Spoleto, dai 6 di Castel Ritaldi ai 4 di Montefalco e Trevi. E ancora, tre nuovi casi a Campello sul Clitunno, Giano dell’Umbria e Gualdo Cattaneo e due a Cannara. A Perugia se ne contano altri 107, 13 invece a Terni. Tornando a Foligno, i casi attuali di Coronavirus hanno raggiunto quota 768: i cittadini in isolamento sono 724 mentre quelli ricoverati sono 44, di cui 16 in terapia intensiva. Nove i guariti nella città della Quintana in 24 ore.

In crescita il tasso di positività nel Cuore verde d’Italia, oggi al 12,20 per cento i quasi 500 contagi sono stati riscontrati su 4.047 tamponi molecolari processati (in tutto 639.681), mentre gli antigenici effettuati sono stati 3.846 in 24 ore (in tutto 77.012). Risultano attualmente positive 7.878 persone su tutto il territorio regionale, ossia 325 in più del bollettino precedente. Di guariti tra giovedì e venerdì se ne contano, invece, altri 157 (in tutto 31.559), mentre i casi complessivi hanno superato quota 40mila, nel dettaglio 40.321.

Altri dodici i decessi in 24 ore: tre a Terni, due a Perugia ed altrettanti di fuori regione ed uno a Bastia Umbra, Corciano, Foligno, Gubbio, Magione e Montecastrilli (dalla dashboard regionale risulta, inoltre, un decesso in meno ad Arrone). In totale 884 decessi. Numeri in crescita anche tra i ricoveri ordinari: tre in più per un totale di 523 pazienti. Di questi, 138 all’ospedale di Perugia, 109 a Terni, 66 a Spoleto, 50 a Città di Castello, 49 a Pantalla, 47 a Foligno, 23 a Umbertide, 18 all’ospedale da campo dell’Esercito di Perugia e a Branca e tre a Trevi. Altri quattro i ricoveri in terapia intensiva per un totale di 84. In particolare, 25 a Perugia e Terni, 15 a Spoleto, 11 a Foligno, 7 a Città di Castello e uno a Branca.

Sottoposti ad isolamento altri 709 soggetti per un numero complessivo di 11.151 persone. Per quanto riguarda, infine, il fronte vaccini, la percentuale di dosi somministrate è del 74,9 per cento: 30.931 i vaccini somministrati sui 41.275 a disposizione dell’Umbria.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento