Foligno, agente di polizia si toglie la vita

Il dramma si è consumato nel pomeriggio di sabato nella zona di via Romana Vecchia, a cavallo con la nuova bretella che costeggia la Flaminia

Il luogo del ritrovamento dell'auto del poliziotto

Dramma nel pomeriggio di sabato a Foligno. Un agente della polizia stradale si è tolto la vita all'interno di una Fiat Panda. Il corpo è stato ritrovato in un campo che costeggia via Romana Vecchia. La zona è quella nei pressi della nuova bretella di collegamento con la Ss3 Flaminia, a cavallo tra San Giovanni Profiamma e la centrale di metano. L'agente aveva fatto perdere le sue tracce nella tarda mattinata di sabato e qualche ora più tardi purtroppo è stato ritrovato privo di vita. L'uomo si sarebbe tolto la vita con una pistola all'interno della vettura ed il corpo sarebbe stato trovato sul sedile del guidatore. Sul posto, intorno alle 20 di sera, ci sono ancora gli agenti di polizia insieme a quelli della scientifica. Via Romana Vecchia è stata raggiunta anche dal 118, ma per l'agente di polizia non c'era più nulla da fare. L'uomo aveva cinquantotto anni. Sia il corpo dell'uomo che la vettura sarebbero comunque stati posti sotto sequestro da parte del magistrato, per approfondire la vicenda e fare estrema chiarezza su quanto avvenuto.

L'episodio è avvenuto a un anno esatto (era il 6 luglio 2019) da un altro fatto di cronaca che aveva riguardato un componente delle forze dell'ordine. In quell'occasione un carabiniere in servizio all'interno della "Gonzaga" di Foligno si tolse la vita all'interno della caserma di viale Mezzetti.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento