A Bevagna nasce lo Sportello del Consumatore

L’ufficio gestito dall’Associazione consumatori utenti Umbria si occuperà dei problemi dei cittadini con utenze, contratti truffa, controversie tra vicini e tanto altro

 

 

Alessio Fiacco, il sindaco Polticchia e l'assessore Trabalza

Nuovo servizio da parte del comune di Bevagnam che metterà gratuitamente a disposizione dei cittadini lo Sportello del Consumatore. L’ufficio si troverà al pian terreno del palazzo Comunale in corso Matteotti 58 e sarà aperto il mercoledì dalle 16.30 alle 17.30. Lo sportello sarà gestito dall’Associazione consumatori utenti Umbria e garantirà l’assistenza in caso di problemi con utenze e bollette d’acqua, luce e gas ma soprattutto i contratti truffa di telefonia fissa e mobile, i dissidi nei rapporti con imprese private e servizi pubblici ed infine le controversie di vicinato o disdetta di legami con banche ed assicurazioni. Tutte le problematiche che affliggono i cittadini e che per tantissimi motivi risultano difficili da risolvere perché invasi da call-center ed operatori elettronici, avranno finalmente una soluzione. Il referente dello sportello del consumatore sarà Alessio Fiacco. “In questo delicato momento di crisi economica e sociale, è fondamentale evitare sprechi di denaro, nonché scontri tra o cittadini e tra cittadinanza ed istituzioni. Offriamo un servizio di qualità a costo zero – ha dichiarato l’assessore ai Servizi sociali Rino Trabalza – e come amministrazione comunale, abbiamo messo a disposizione gratuita i locali, le attrezzature e le utenze. Il servizio è esteso anche ai residenti dei comuni limitrofi – sottolinea Trabalza – affinché diventi un punto di riferimento per tutto il comprensorio”. Soddisfazione ed orgoglio per la riuscita operazione da parte del primo cittadino di Bevagna: “Invito i bevanati a rivolgersi allo sportello e ad Alessio Fiacco anche per segnalazioni o richieste all’amministrazione comunale – afferma il sindaco Analita Polticchia – da parte nostra c’è volontà di collaborare con la massima disponibilità e trasparenza”. I contatti dello sportello saranno: 0742/351710, 333.9950320. Oppure il sito web www.acuumbria.org.

Alessio Vissani

di Alessio Vissani

Aggiungi un commento