Foligno, la minoranza chiede un consiglio comunale sull’emergenza Covid

Tra le questioni su cui sindaco e giunta sono chiamati a fare chiarezza ci sono i tamponi e i vaccini ma anche il potenziamento del presidio ospedaliero e dei servizi sanitari territoriali

Il Consiglio Comunale di Foligno (foto Vissani)

Convocazione straordinaria del consiglio comunale per fare il punto sulla delicata fase pandemica soprattutto a Foligno. È la richiesta che arriva dai banchi della minoranza di palazzo Orfini Podestà che, in relazione al consistente innalzamento della curva dei contagi nelle ultime settimane nel Cuore verde d’Italia, ritiene opportuno interpellare sindaco e giunta circa lo stato delle cose, in particolar modo proprio nella città della Quintana e comprensorio.

Nel dettaglio, Foligno 2030, Patto per Foligno, Pd e M5s intendono ricevere dal primo cittadino, Stefano Zuccarini, informazioni rispetto ai punti specifici del piano tamponi e vaccinazioni predisposto per i cittadini di Foligno, ma non solo. All’ordine del giorno del consiglio comunale richiesto dalle forze di minoranza dovrebbero trovar spazio anche analisi e proposte su come uscire dall’emergenza sanitaria. Così come le questioni legate al potenziamento del presidio ospedaliero folignate ed ai servizi sanitari territoriali. Questi i temi su cui la massima assise cittadina è chiamata a discutere, almeno nell’idea dei consiglieri Mario Gammarota di Foligno 2030, Luciano Pizzoni e Francesco Silvestri di Patto X Foligno, Elia Sigismondi, Rita Barbetti, Giovanni Patriarchi e Claudia Minelli del Partito Democratico e David Fantauzzi e Rosangela Marotta del Movimento 5 Stelle.

“La situazione drammatica che il mondo sta vivendo – scrivono gli esponenti di minoranza - non risparmia la nostra regione ed in particolare la città di Foligno che, nelle ultime settimane, ha visto in affanno i servizi e le strutture ospedaliere e sanitarie”. Una fase emergenziale, secondo loro, a cui si aggiunge una “preoccupante condizione sociale ed economica di cittadini, imprese e famiglie”. Gli stessi che, stando ai gruppi d’opposizione folignati, “si aspettano risposte concrete anche dall’amministrazione della propria città”. Da qui, appunto, la richiesta di convocazione straordinaria del consiglio comunale.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento