Giano dell’Umbria, il Comune chiama i cittadini a giudicare i suoi servizi

Il questionario di gradimento sarà disponibile in tutti gli sportelli aperti al pubblico. Il sindaco Petruccioli: “Così valutiamo il grado di efficienza dei nostri uffici”

Manuel Petruccioli

È da oggi disponibile, a Giano dell'Umbria, il questionario di gradimento sui servizi offerti dagli uffici del Comune ai cittadini. Un questionario che la giunta comunale ha approvato lo scorso 17 dicembre. L'obiettivo di questa misura è quello di migliorare la risposta rispetto alle esigenze, bisogni e aspettative degli abitanti. 

I moduli messi a disposizione sono volti a misurare la soddisfazione dell'utenza per il servizio ricevuto, la cosiddetta “customer satisfaction”. “Oltre, quindi, a rilevare il livello di soddisfazione della comunità, - ha spiegato il primo cittadino, Manuel Petruccioli - sarà possibile valutare il grado di efficienza degli uffici comunali. Tutto ciò - ha continuato -, grazie alla compilazione di un questionario, in forma anonima, che sarà disponibile in tutti gli sportelli aperti al pubblico dei vari uffici”.

Ciò che è certo, è il fatto che, in base ai risultati dei questionari, si potrà indirizzare e, dove necessario, migliorare la qualità dei servizi pubblici. Questo perché l'amministrazione avrà modo di rafforzare la relazione e l'ascolto dei cittadini, riprogettando le politiche pubbliche e l'erogazione dei servizi sulla base dei bisogni reali dei destinatari. “Sono molto soddisfatto della decisione della giunta – ha concluso il sindaco -. Una decisione che va nella direzione dell'efficientamento della macchina amministrativa, sempre più a misura di cittadino”.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento