Marcinelle, Squarta: "Non dimentichiamo il sacrificio degli italiani all'estero"

Alla vigilia dell'anniversario della tragedia nella miniera belga, il presidente dell'Assemblea legislativa rende onore alle vittime che lasciarono il nostro Paese per un futuro migliore

Marco Squarta

"Ricordo in maniera commossa le vittime della tragedia di Marcinelle. Tra loro c'erano 136 italiani che persero la vita nella miniera belga. Il sacrificio dei nostri connazionali andati a lavorare in un contesto complicato e pieno di insidie con la speranza di offrire un futuro migliore alle loro famiglie merita di essere mantenuto vivo per il futuro nella ricerca continua di migliori opportunità e di sicurezza nei luoghi di lavoro". Alla vigilia del 64esimo anniversario della tragedia mineraria di Bois du Cazier a Marcinelle, divenuto giornata dedicata al lavoro italiano nel mondo, il presidente dell'Assemblea legislativa umbra Marco Squarta ricorda "le sofferenze degli italiani seri e impegnati che affrontarono con straordinaria dignità le difficoltà per adempiere ai loro impegni". Per Squarta commemorare la tragedia di Marcinelle significa "non dimenticare la storia della nostra emigrazione".

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento