Svincolo di Scopoli, la questione finisce sui banchi del consiglio regionale

Meloni: “Chiesto l’intervento di Raffaele Nevi per capire cosa farà la giunta Marini. Io che avevo lanciato l’allarme sono stato accusato di speculare sulla vicenda”

Riccardo Meloni durante un consiglio comunale

La frenata del Governo sulla realizzazione dello svincolo di Scopoli continua a far discutere in città. E così, dopo la dura presa di posizione del sindaco di Foligno, Nando Mismetti, e l’alzata di scudi da parte della comunanza agraria guidata da Luca Foglietta, ad intervenire sulla vicenda è anche il consigliere comunale di Forza Italia, Riccardo Meloni. “Alla luce di quanto emerso – scrive in una nota l’esponente di minoranza - ho contattato il capogruppo in Regione di Forza Italia, Raffaele Nevi, che ha prontamente presentato un’interrogazione alla giunta Marini”. Obiettivo, “chiedere quali iniziative intenda adottare per scongiurare la mancata realizzazione dell’opera”. Ma Riccardo Meloni torna anche indietro con la memoria e sferra una stoccata all’indirizzo di Nando Mismetti. “Ricordo che nella scorsa legislatura per primo lanciai tale allarme – sottolinea - e fui accusato dalla giunta comunale di allora di speculare politicamente su tale questione”. Il capogruppo forzista in consiglio comunale ribadisce, inoltre, come già negli scorsi mesi avesse preannunciato il cambio di rotta del Governo. “Le risorse erano state già tempo distratte – commenta – ma ora che i buoi sono scappati sono curioso di vedere quale sarà la reazione del sindaco e della sua maggioranza. Finora – conclude - sono stati capaci solo di rassicurare la cittadinanza in tempo di elezioni per paura di perdere il consenso, mi auguro - denuncia - che non si arrivi a dichiarare qualche fantasiosa speranza con l’avvicinarsi della chiamata alle urne”.  

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento