Beffardi furono i tiri dal dischetto: Falchi fuori dalla Coppa Italia

Nella gara di Coppa Italia contro il Tolentino, il Foligno in dieci pareggia nella ripresa, ma l’errore di Petterini dagli undici metri è decisivo. Armillei: “Poco concreti”

Foligno-Tolentino di Coppa Italia

Si conclude nell'ultima domenica di agosto il capitolo Coppa Italia per i Falchetti di Armillei: al vantaggio iniziale di Minnozzi risponde il solito Maurizio Peluso, ma gli sforzi dei padroni di casa non bastano per avere ragione del Tolentino dopo i calci di rigore che, stavolta, sorridono ad Andrea Mosconi.

PRIMO TEMPO - Pronti, partenza, via e Foligno subito pericoloso: Peluso pennella verso Buonaventura che manda Pettinelli a concludere solo davanti a Rossi; il portiere degli ospiti, però, respinge la conclusione che sembrava poter valere l’1-0. Per il primo guizzo del Tolentino bisogna invece aspettare il 13’: stavolta è Minnozzi che prova a concludere in rete dopo un’uscita maldestra di Roani sul cross di Mastromonaco; la palla, però, si perde sul fondo.

Al 28’ la partita inizia a farsi in salita per i biancazzurri che perdono Buonaventura per infortunio ed al 46’ arriva il vantaggio ospite: lo stesso Minnozzi, infatti, servito dalla trequarti, conclude al volo in sforbiciata e fa 1-0.

SECONDO TEMPO - Si riaprono le ostilità e Peluso e compagni cercano di trovare subito il pari, ma, con la partita che inizia a farsi sempre più nervosa, dopo 7’ rimangono anche in dieci: dopo uno scontro a palla lontana infatti Arras viene espulso dall’arbitro, che estrae anche il giallo in direzione di Capezzani. In 10, il gioco dei Falchetti sembra subire un’inaspettata svolta: al 23’ il cross basso di Peluso trova la deviazione involontaria di Minnozzi che per poco non si trasforma in autogol ed al 29’ Rossi si deve superare per rispondere al destro di Gorini dal limite. Il pareggio è nell’aria e non tarda ad arrivare: l’appena entrato Settimi, al 33’, trova sulla sua conclusione il colpo di mano di Strano e Peluso può così calciare dagli undici metri; Rossi intuisce ma non respinge ed i padroni di casa possono così prendere l’ultimo treno verso i tiri dal dischetto.

CALCI DI RIGORE - Armillei gioca la carta Petterini nel finale, Mosconi manda in campo Massaroni, ma la lotteria dei tiri dal dischetto sorride all’ex vice di Pagliari. Il capitano del Foligno infatti si fa parare il primo rigore, mentre Roani riesce solo a sfiorare la conclusione del solito Minnozzi, che può così raggiungere i suoi ed abbandonarsi ai festeggiamenti.

 

FOLIGNO – TOLENTINO 1-1 (3-5 dcr)

FOLIGNO: Roani, Pinsaglia (25′ st Colarieti), Giannò, Gorini, Schiaroli, Bagatini Marotti, Giabbecucci (25′ st Settimi), Pettinelli (48′ st Petterini), Buonaventura (30′ pt Arras), Peluso

A disp: Miccio, Materazzi, Pagliarini, Fiki, Kuqi (All.: Armillei)

TOLENTINO: Rossi, Bonacchi, Cerolini, Capezzani (25′ st Strano), Kamana, Viola, Mastromonaco (48′ st Massaroni), Tortelli (32′ st Vito), Di Domenicantonio (25′ st Palmieri), Minnozzi, Tizi (14′ st Ruggieri)

A disp: Bucosse, Laborie, Labriola, Cicconetti (All.: Mosconi)

ARBITRO: Bianchi di Prato

MARCATORI: 46′ pt Minnozzi (T), 34′ st Peluso (F) su rigore.

Sequenza rigori: Strano (T) gol; Petterini (F) parato; Palmieri (T) gol; Gorini (F) gol; Viola (T) gol; Fondi (F) gol; Massaroni (T) gol; Schiaroli (F) gol; Minnozzi (T) gol.

Logo rgu.jpg

di Francesco Saverio Miliani

Aggiungi un commento