Falchetti, giornata di test anti Covid in vista di Gavorrano

In terra toscana Nuti dovrebbe esserci, poi giovedì c'è il turno infrasettimanale col Montevarchi. Proseguono le iniziative collaterali: il duo Dondoni-Panfili firmano 100 bottiglie di vino

Antonio Armillei

Giornata di test in casa Foligno. In base al nuovo protocollo sanitario, tutti i falchetti si sono sottoposti agli esami per il covid. Una procedura diventata obbligatoria per poter scendere in campo la domenica. Eseguiti i tamponi, ora si attendono gli esiti per il via libera definitivo, in vista della trasferta di Gavorrano. Almeno fino a oggi non è emerso nessun caso sospetto all’interno del gruppo biancazzurro.
Sembrerebbe essere sventato il rischio rinvio della gara di mercoledì 23 contro l’Aquila Montevarchi. La squadra toscana ha chiesto il rinvio della partita in calendario domenica contro il Trestina a causa di cinque positivi. Una nota sul sito del Montevarchi precisa però che “si disputerà regolarmente quella del 23 dicembre a Foligno, anche nel caso di conferma di queste positività, per decisione della nostra società”.
Prima di pensare al Montevarchi c’è da preparare la trasferta a Gavorrano. Arrivano segnali positivi per il recupero di Nuti. Il difensore aveva interrotto l’allenamento durante l’amichevole in famiglia di giovedì. Gli esami non hanno evidenziato lesiani particolari e Nuti ha svolto un allenamento differenziato. Dovrebbe farcela, almeno per andare in panchina.
Non si fermano nemmeno le attività collaterali del Foligno. L’ultima ha coinvolto Niccolò Dondoni e Gloria Panfili, con la creazione in occasione del Natale di 100 bottiglie di vino rosè con il marchio Foligno Calcio.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento